Chiamaci 02 30050001
Dona ora

Elisa

Elisa

Fino a un anno fa la mia vita era racchiusa tra le mura di casa tra faccende domestiche e la cura dei figli, poi qualcosa è cambiato…



Fino a un anno fa la mia vita era racchiusa tra le mura di casa tra faccende domestiche e la cura dei figli. Mio marito mi diceva sempre che dovevo stare a casa perché non ero capace di svolgere nessun altro compito e io mi sentivo sempre più insicura. Poi è successo qualcosa: portando a scuola mio figlio ho incontrato una volontaria del CIF. Lei mi ha convinta ad andare al centro e lì, per la prima volta, ho incontrato persone che mi hanno accolta con un sorriso caloroso e ascoltata.

Grazie a loro ho partecipato al progetto DAFNE che è stato per me una vera rivoluzione. Durante il corso ci hanno insegnato come potare le viti e gli ulivi e poi ci hanno fatto fare esperienza sul campo. Da quel momento ho trovato la forza di uscire sempre più di casa e non mi sono sentita più sola perché ho incontrato un gruppo di donne straordinarie. Ognuna arrivava con una storia di violenza o sofferenza molto grande, ma condividere questo percorso ci ha unite e rafforzate fino a diventare “amiche”, una parola che prima non conoscevo.

Il lavoro è stato duro, la potatura della vite nei mesi freddi e la cura dell’orto con il sole di agosto ci hanno messe alla prova. Ma quando abbiamo visto spuntare le prime gemme e poi l’uva e le olive, abbiamo capito che i nostri sacrifici avrebbero dato il frutto di un prodotto nato dalle nostre mani. Che grandissima gioia è stata produrre il vino e l’olio buonissimi! Vi ringrazio di cuore per questa incredibile esperienza perché adesso guardo il futuro con occhi diversi: sicura delle mie capacità e con una grande opportunità che può trasformarsi in lavoro

#STORIEDISPERANZA
Aiutaci a scrivere altre storie come questa con il tuo 5×1000
CODICE FISCALE 97562250155

Leggi le altre storie di speranza