Contattaci Via e-mail
Chiamaci 02 30704281
Iscriviti alla newsletter
Dona ora

Quando lavoro è sinonimo di futuro: aggiornamenti dal progetto TVET in Rwanda

Essere un giovane in Rwanda non un’impresa facile, se poi si è donna e si è classificati nelle fasce più povere della popolazione, il futuro sembra già irrimediabilmente segnato. Tra agricoltura di sussistenza, lavori usuranti e una famiglia sulle spalle da mantenere le speranze e i desideri rischiano di spegnersi quando ancora non si è raggiunta la maggior età.

Il progetto TVET&Scholarships nasce proprio per abbattere le barriere di classe sociale e di genere e permettere a chi ha voglia e capacità di mettersi in gioco con un programma di formazione intensivo presso vari istituti del territorio. Già 170 studenti del distretto di Bugesera hanno avuto questa opportunità negli ultimi anni e spesso gli insegnanti hanno trovato proprio tra questi ragazzi gli studenti più meritevoli e brillanti.

Per raggiungere ancora più beneficiari e portare la formazione laddove i giovani vivono, già nel 2021 abbiamo inaugurato un vero e proprio centro di formazione, la Sartoria Didattica a Rilima, dove 60 ragazze e madri single hanno imparato l’arte della tessitura e della maglieria. Questo centro ha permesso loro di frequentare i corsi vicino a casa e di dedicarsi nello stesso tempo ad altre attività e alla famiglia. A marzo partiranno nuovi corsi dedicati anche a 30 future parrucchiere ed estetiste.

Proprio in questi giorni inoltre stiamo terminando di ristrutturare ed allestire un centro di formazione anche a Nyarugenge, dove attualmente non vi sono centri di questo tipo e le opportunità di formazione sono molto scarse. 30 ragazze inizieranno la formazione sartoriale già dai primi di marzo. Le domande di ammissione sono state molte di più e I nostri referenti locali si stanno attivando per inserire alcuni di questi candidati nel programma di microcredito così che abbiano subito una possibilità per attuare i loro progetti professionali.

Il progetto però non si limita alla formazione professionale, in linea con le richieste del mercato infatti, i referenti locali hanno aperto una nuova selezione per ragazze che vogliano intraprendere un percorso di studi superiori per diventare infermiere e ostetriche. L’obiettivo per il 2022 è formare 40 ragazze per queste professioni sanitarie di cui si sente un reale bisogno nel territorio rwandese.

Il progetto quindi diventa grande e coinvolgerà nel 2022 circa 160 studenti per l’80% donne, perché solo grazie a una formazione di qualità e attenta alle richieste del mercato è possibile dare una concreta possibilità di sviluppo a chi vive in condizioni di povertà.

Scopri di più sul progetto e sostienilo