Chiamaci 02 30050001
Dona ora

Una collaborazione per sostenere giovani imprenditrici

Fondazione Marcegaglia, E4Impact e Università Cattolica assieme per promuovere l’imprenditoria femminile in Africa.

La collaborazione tra Fondazione Marcegaglia, E4Impact Foundation e Università Cattolica del Sacro Cuore ha inizio nel 2013 in Sierra Leone e da subito si è rivelata un esempio positivo del sostegno all’imprenditoria femminile in Africa.

Grazie a questa cooperazione, Alina Oliet Kallon e Therisa Yie Ndomaina, talentuose imprenditrici Sierra Leonesi, hanno potuto partecipare alla prima edizione dell’MBA in Impact Entrepreneurship, erogato da E4Impact Foundation e Università Cattolica in partnership con la University of Makeni (Sierra Leone).

Il percorso studi delle imprenditrici è stato accompagnato da servizi di assistenza e mentoring e non si è mai fermato, neppure di fronte all’epidemia di ebola nel 2014.

Soddisfatta del grande successo di questa prima collaborazione, la Fondazione Marcegaglia ha deciso di rinnovare il suo supporto per l’avvio dell’MBA in Rwanda nel 2017, presso la KIM University di Kigali.

Nel nuovo paese Africano saranno 16 le imprenditrici che beneficeranno di una borsa di studio parziale e di sostegno imprenditoriale personalizzato offerto dalle reti locale e internazionale di Fondazione Marcegaglia e E4Impact.

E4Impact è anche impegnata nella formazione dei docenti della KIM University, un’attività di fondamentale importanza sia per l’erogazione del MBA sia per la creazione di una cultura imprenditoriale nel contesto accademico e nel paese. E4Impact è attualmente alla ricerca di sostenitori che possano accompagnare la fondazione in questo percorso.

Il sostegno è quanto mai prezioso per E4Impact Foundation, spin off dell’Università Cattolica, che dal 2010 si impegna a favorire lo sviluppo sostenibile del continente africano supportando la formazione di imprenditori ad alto impatto sociale e ambientale.

E4Impact ha ad oggi presente in 6 Paesi ha già sostenuto 400 imprenditori di cui il 35% sono donne e il 73% dei quali è ora effettivamente alla guida di un’azienda. Complessivamente questi imprenditori hanno creato 500 posti di lavoro e migliorato le condizioni di vita di 180.000 persone.

Il prossimo anno la Fondazione avvierà operazioni oltreché in Rwanda, anche in Tanzania ed Etiopia: l’obiettivo di arrivare a 15 Paesi entro il 2020.

Per maggiori informazioni:

E4impact
www.e4impact.org
info@e4impact.org
FB: E4Impact
Twitter: @E4Impact
Youtube: E4Impact