Contattaci Via e-mail
Chiamaci 02 30704281
Iscriviti alla newsletter
Dona ora

In aiuto dei rifugiati ucraini al confine con la Romania

La situazione della guerra in Ucraina è di ora in ora più drammatica e l’esodo di persone verso i paesi confinanti è sempre più massiccio. Sono soprattutto donne e bambini che si sono trovati da un giorno all’altro in pericolo e hanno dovuto lasciarsi alle spalle tutto ciò che possedevano. Il pensiero della sorte del loro paese è per loro un peso angosciante che si unisce alla paura di non rivedere più i mariti e i padri che stanno combattendo al fronte e dei quali non hanno più notizie da giorni.

Tutti noi siamo toccati dalle notizie e dalle immagini e non possiamo rimanere indifferenti di fronte a questa sofferenza. Come Fondazione Marcegaglia abbiamo attivato tutti i nostri contatti e ci siamo messi a disposizione per dare un sostegno alle realtà che sono in prima linea nell’emergenza.

Nei giorni scorsi abbiamo risposto all’appello di Olint Com S.r.l, una società che collabora con Marcegaglia in Romania e che sta offrendo un primo aiuto ai tantissimi rifugiati che entrano dalla dogana di Siret, distante pochi chilometri.

Abbiamo stanziato 6.000€ per offrire quotidianamente 1500 pasti caldi a tutte le ore del giorno e della notte. Un modo non solo per sfamare, ma anche per dare conforto e far sentire accolti i rifugiati.

Ci siamo attivati anche con il nostro partner Punto Missione Onlus che, tramite le proprie strutture in Romania, sta dando sostegno ai rifugiati in transito con cibo, medicine e trasporto. Con una donazione di 5.500€ copriremo per un mese le spese relative alle attività di accoglienza e logistica a Bucarest.

In questi giorni inoltre abbiamo aperto un dialogo con le associazioni di Mantova che si stanno organizzando per gestire il previsto afflusso di rifugiati che arriverà in provincia facendo fronte alle esigenze di prima accoglienza ma anche di accesso ai servizi del territorio.